Area Clienti

Se sei già nostro cliente, accedi con le tue credenziali e accedi alla tua area riservata per richiedere, in totale autonomia, i servizi di cui hai bisogno.

Una volta inviata la richiesta, il team di IT Risorse si occuperà di confermarti e inoltrarti le informazioni specifiche del servizio richiesto.

Read More

Guidare in salute: buone abitudini per i camionisti di professione

Guidare ore e ore è un’attività stancante, perciò per combattere il logorio delle ore e accumulare buone abitudini quotidiane capaci di mantenerti in forma e sempre attivo è importante poter contare su qualche suggerimento di base e ricostruire la propria routine.

Sono molte le problematiche che possono affliggere chi passa molte ore al volante: le malattie professionali dei camionisti come i problemi alla schiena, l’obesità, la pressione alta e i problemi cardiaci possono essere sconfitti se oltre ai giusti controlli si adottano delle buone abitudini.

Le buone abitudini da mantenere per i camionisti di professione

La prima buona abitudine per chi passa molte ore in cabina è quella di imparare a controllare i ritmi, evitare lo stress e soprattutto rendere il proprio posto di lavoro, ovvero il proprio camion, un luogo comodo e salutare.

La prima problematica a cui si va incontro con il poco movimento è sicuramente quella dell’aumento di peso: mangiare troppo, muoversi poco e combattere lo stress con il cibo non è salutare per nessuno. Chi guida non deve lasciarsi distrarre dal poco tempo, prepararsi il cibo a casa vuol dire poter dosare le porzioni, adottare una dieta sana e combattere i problemi cardiaci, l’ipertensione. Bastano poche attenzioni e un comodo frigorifero da camion per fare la differenza.

Esercizi per il mal di schiena

Il mal di schiena, capace di irradiarsi fino al collo, è la problematica più fastidiosa in assoluto che può affliggere un camionista. Esistono moltissimi modi per combattere il dolore lombare e uno di questi è mantenere un peso idoneo, oltre a questo compiere esercizi posturali diventa di fondamentale importanza.

Vediamo, insieme alcuni piccoli esercizi che possono essere svolti facilmente e che inseriti nella propria routine quotidiana possono cambiare in meglio la vita. Iniziamo con alcuni esercizi che è possibile eseguire al volante:

  • Mani sul volante alle ore 4-8. Iniziare spingendo le mani contro il volante con forza, inclinare la testa sia a sinistra che a destra con movimenti lenti ma spinti al massimo. È possibile continuare poi girando la testa sia destra che a sinistra e rimanendo fermi in posizione per qualche momento. Infine, abbassare e inclinare la testa all’indietro.
  • Mani sul volante alle ore 11-1. In questa posizione avvicinare le scapole tra di loro mentre si rilassa la schiena, allontanare le scapole. Questo movimento è da ripetere in sequenza più volte.

Ci sono poi, alcuni esercizi che è possibile fare con delle palline da tennis, semplicemente sdraiandosi nella cuccetta del camion:

  • Posizionare due palline all’altezza lombare della schiena, distendersi su di esse a pancia in su e gambe distese. Dopo 60 secondi, portare le gambe al petto, piegando le ginocchia. Attendere altri 60 secondi.
  • Posizionare due palline da tennis tra le scapole e ai lati della colonna. Sdraiarsi supini e con le gambe distese. Mantenere la posizione per 60 secondi, poi portare la mano destra sulla spalla sinistra e viceversa. Oscillare leggermente e mantenere la posizione per circa 60 secondi.

Utilizzare questi metodi di stiramento, allungamento e rafforzamento della schiena e inserirli nella propria routine al volante aiuterà sensibilmente a eliminare quel dolore fastidioso al lombare, al collo e che arriva a far perdere sensibilità perfino agli arti.

Controlli regolari e camion silenziosi

Come diventa possibile quindi prendersi cura della propria persona e del proprio lavoro insieme? Questi sono alcuni consigli di base ma, tieni presente che fare controlli regolari al proprio corpo vuol dire prendersi cura seriamente di sé stessi, poter intervenire in tempo su quelle che possono essere le problematiche di salute legate al proprio lavoro sul lungo periodo premia davvero.

I check-up alle volte sono l’unico modo per prevenire i segnali di allarme che possono verificarsi e portare anche a lunghi stop. Infine, tieni conto che una seduta comoda e un camion pensato per essere silenzioso abbattono lo stress ed eliminano l’inquinamento acustico della cabina che sul lungo andare può portare a una perdita sensibile dell’udito.

Inoltre, fare esercizi quotidiani e iniziare a preparare i proprio pasti vuol dire focalizzarsi sul risultato, solamente in questo modo si possono acquisire delle abitudini salutari, giorno per giorno e con la giusta costanza.